Io sono nata Nerd, ho sempre amato la scuola e l'aria di settembre che sapeva di libri nuovi e matite colorate appuntite, mi piaceva l'idea del grembiule e dei quaderni da riempire.
Invece quest'anno sarà il mio piccolo uomo ad iniziare un nuovo ciclo e se all'inizio ero terrorizzata da quello che lo aspettava ora sono terrorizzata da quello che potrebbe succedere a me!

Lui è tranquillo e molto felice di essere grande, vuole la sua indipendenza e sta cercando di dimostrare di farcela da solo, piccoli gesti che mi riempiono di orgoglio perchè forse stiamo facendo un buon lavoro che a volte costa davvero molta fatica perchè il materiale umano va trattato sempre con molta cautela.
Io invece divento sempre più ansiosa quanto più conosco la “fenomenologia della madre”, ragazze potrebbe diventare un romanzo anzi un saggio, troppo ci sarebbe da raccontare!

Ammetto di aver fatto un grosso lavoro detox su di me per liberarmi dall’ansia da prestazione che mi ha sempre assalita in prossimità di occasioni importanti, ma poi arriva il momento in cui capisci che se sei ansiogena, non fai altro che attirare ulteriori negatività e quindi ho detto stop e ora mi ritrovo ad essere intollerante!
Vi racconto cosa mi è successo al mare e della mia reazione da madre snaturata secondo alcune madri tigre, che mi hanno assalita.

Esterno giorno mare scena prima :
Che bel bimbo, quanti anni ha? 6 signora ne ha sei!
Come il mio!
(Urca che sfiga adesso mi tocca parlarci con questa)
Quindi comincia la scuola primaria?
E’pronto?
Ha fatto esercizio di pregrafia e prelettura in questo periodo?
Sa già scrivere il suo nome?
Si,si, no , si e il encefalogramma diventa piatto!
Esterno giorno mare scena seconda:
Scusi signora ma prima che inizi la scuola ci vuole un pò di tempo intanto gli spalmo la crema!
La signora offesa se ne va!
Esterno giorno mare scena finale : Respiro sollevata!

Io dico, ma allora questi bambini cosa a scuola cosa devono andarci a fare, sanno già tutto, sono già perfetti, anzi sono già stufi, il problema fondamentale è quello, questi bambini non hanno già più voglia di scoprire cosa ci sarà da imparare, hanno la consapevolezza di sapere, gli abbiamo tolto la capacità di immaginare qualcosa di nuovo.
Vorrei che mio figlio conservasse le sue visioni per il futuro, vorrei che i suoi disegni fossero sempre pieni di invenzioni mitologiche, e soprattutto vorrei che amasse la cultura e il rispetto che da essa deriva, perchè gli estremismi nascono dall’ignoranza più nera.

A scuola dovremmo tornarci noi mamme, per imparare a goderci di più il qui e ora, perchè questi bambini saranno così per poco tempo e soprattutto per imparare a trasmettere loro serenità anzichè paranoie, io sto cercando di farlo soprattutto perchè i bambini meritano di essere felici, sempre.

Chicnerdmamma rules!

Comments

comments

Chic Nerd Mamma

6 settembre 2017
13 settembre 2017

RELATED POSTS

Newsletter